È l’edizione numero dieci della Start Cup Puglia, quella presentata da Loredana Capone, assessore regionale allo Sviluppo economico e Industria turistica e culturale e Vito Albino, commissario straordinario di ARTI – Agenzia regionale per la Tecnologia e l’Innovazione. Un’edizione importante, che intende raccogliere la sfida di individuare e valorizzare i migliori piani di impresa innovativa e mantenere alto il livello della competizione; e questo soprattutto alla luce dei risultati lusinghieri riportati da alcuni vincitori delle ultime edizioni di Start Cup Puglia: “New Gluten World”, vincitore assoluto del Premio Nazionale per l’Innovazione 2015, “Piezoskin”, vincitore del premio speciale dell’Ambasciata francese “Franci@Innovazione” sempre nel 2015, nonché il vincitore assoluto di Start Cup Puglia 2016 “Robot4Children”, che ha ricevuto la menzione speciale riservata al miglior progetto di “Impresa sociale in ottica di pari opportunità”, consistita nell’accesso agli executive master del MIP del Politecnico di Milano.

“La Puglia deve farsi scegliere dai giovani – afferma l’assessore Capone – E Start Cup cerca di fare questo: certo è una selezione, al pari di altre sul territorio nazionale; ma offre qualcosa di più: l’accompagnamento, la possibilità per i giovani di essere seguiti sull’acquisizione di competenze trasversali da acquisire al di fuori del contesto di origine. Per queste ragioni, le istituzioni per prime devono investire, se vogliono che le idee che nascono sul territorio siano competitive sempre di più sui mercati nazionali ed esteri.  Noi abbiamo investito soprattutto per integrarle con il sistema delle medie e delle grandi imprese che spesso non le conoscevano, convinti che le start up possano essere il seme per alimentare l’ecosistema. Per queste ragioni, occorre che le istituzioni e tutto il sistema economico e finanziario investano, se voglio che le idee che nascono sul territorio siano competitive sempre di più sui mercati nazionali ed esteri”. “La Start Cup vuole stimolare chiunque abbia idee di impresa ad affrontare un processo di verifica e sviluppo della propria idea – ha sottolineato Vito Albino – In questo modo, anche attraverso questa competizione, la Puglia si arricchisce di un capitale strategico per il suo futuro: quello di possibili idee di impresa. Il confronto con altre realtà regionali, poi, garantito proprio dalla partecipazione dei vincitori delle start cup regionali al Premio Nazionale, consente di comprendere e focalizzare al meglio le proprie specificità e i propri punti di forza e debolezza”.

ISTRUZIONI PER L’USO